images/stories/1-pagina/82.jpg
images/stories/1-pagina/AA110.jpg
images/stories/1-pagina/AA124.jpg
images/stories/1-pagina/AA131.jpg
images/stories/1-pagina/AA141.jpg
images/stories/1-pagina/AB9.jpg
images/stories/1-pagina/B16.JPG
images/stories/1-pagina/F24.jpg
images/stories/1-pagina/Pulcani33.jpg
images/stories/1-pagina/Pulcani39.jpg
images/stories/1-pagina/Pulcani48.jpg
images/stories/1-pagina/campo26.jpg

 

 

La juniores granata pareggia (2-2) in casa contro il Ceriale primo in classifica ma gli sguardi sono già tutti all'ultima di campionato, decisiva per i play-off. Attualmente il Ceriale guida il gruppo con 68 punti, seguito dal Pietra Ligure (67), dal Ventimiglia (62) e dalla Dianese & Golfo (61).

Il problema è che i granata dovranno affrontare una difficile trasferta con la Veloce (sesta in graduatoria), mentre la Dianese incontrerà in casa il Camporosso terz'ultimo. Morale: per evitare brutte sorprese il Ventimiglia dovrà andare a Savona con un solo obiettivo, vincere.

Con il Ceriale la juniores granata ha fatto un'altra grande partita. Nel primo tempo i savonesi hanno tirato solo una volta in porta, su punizione, ma Zunino non si è fatto sorprendere. Giusto quindi il vantaggio, raggiunto al 36': gran punizione di Crudo, il portiere ospite Ebe respinge, Micu insacca di testa.

Nella ripresa i padroni di casa entrano in campo meno concentrati e il Ceriale ne approfitta al 21': cross di Surace e rete di Muniz. Nove minuti dopo il Ceriale passa in vantaggio, in seguito ad angolo: la palla si muove come al flipper, non è nemmeno ben chiaro di chi sia il tocco finale. Ma sull'1-2 il Ventimiglia risorge e al 94' Scortichini riporta il risultato in pareggio.

Commentano i dirigenti granata Zunino e Del Monte: «I ragazzi di Luccisano non si sono fatti intimorire dalla prima in classifica, meritano ogni elogio: adesso devono dare tutto in una partita con la Veloce che vale una stagione... E siamo sicuri che lo faranno».