images/stories/1-pagina/78.jpg
images/stories/1-pagina/80.jpg
images/stories/1-pagina/84.jpg
images/stories/1-pagina/85.jpg
images/stories/1-pagina/87.jpg
images/stories/1-pagina/AB9.jpg
images/stories/1-pagina/B16.JPG
images/stories/1-pagina/F24.jpg
images/stories/1-pagina/Pulcani33.jpg
images/stories/1-pagina/Pulcani39.jpg
images/stories/1-pagina/Pulcani48.jpg
images/stories/1-pagina/campo26.jpg

All’età di 79 anni è morto Carlo Spigno, storico allenatore con un passato da calciatore nella massima serie. 

Ha allenato il Ventimiglia nella sfortunata stagione 1990-91, l’ultima nel campionato Interregionale. 

A Ventimiglia Spigno ereditò una situazione non facile, i giocatori piu’ importanti erano andati via, il pubblico era in calo, non c’erano sponsor e anche il Presidente Coppo appariva sfiduciato. Malgrado tutto Spigno affrontò con grande impegno e determinazione la stagione, anche se a metà campionato gli scarsi risultati ottenuti convinsero la dirigenza ad esonerarlo e ad affidare la squadra a Radio.

Smaltita la delusione si dedicò ad insegnare calcio ai piu’ giovani, soprattutto ai ragazzi del settore giovanile della Dianese, contribuendo a far crescere ragazzi che poi hanno militato in squadre importanti. Aveva anche indossato la maglia azzurra dell’Under 21.