images/stories/1-pagina/65.jpg
images/stories/1-pagina/73.jpg
images/stories/1-pagina/78.jpg
images/stories/1-pagina/82.jpg
images/stories/1-pagina/85.jpg
images/stories/1-pagina/AB9.jpg
images/stories/1-pagina/B16.JPG
images/stories/1-pagina/F24.jpg
images/stories/1-pagina/Pulcani33.jpg
images/stories/1-pagina/Pulcani39.jpg
images/stories/1-pagina/Pulcani48.jpg
images/stories/1-pagina/campo26.jpg

In una bella intervista comparsa sul Secolo XIX, l'ex giocatore della Samp Vincenzo Iacopino - nato calcisticamente nel Ventimiglia - ricorda gli anni granata ringraziando gli allenatori che l'hanno cresciuto. Una prova di intelligenza e modestia, per un personaggio che ora sta facendo una bella carriera da dirigente nel Monza, società attualmente in serie B.

Ma Iacopino ricorda con affetto anche l'ambiente societario ventimigliese, un ambiente che ha davvero creduto in lui lanciandolo nel calcio che conta.