images/stories/1-pagina/58A.jpg
images/stories/1-pagina/59A.jpg
images/stories/1-pagina/60A.jpg
images/stories/1-pagina/61A.jpg
images/stories/1-pagina/63.jpg
images/stories/1-pagina/65B.jpg
images/stories/1-pagina/AB8.jpg
images/stories/1-pagina/F24.jpg
images/stories/1-pagina/Pulcani33.jpg
images/stories/1-pagina/Pulcani39.jpg
images/stories/1-pagina/Pulcani48.jpg
images/stories/1-pagina/campo26.jpg

Colpo di scena da parte della Corte Sportiva d'Appello. La partita Genova Calcio-Ventimiglia andrà giocata nonostante il tribunale federale avesse decretato la vittoria a tavolino dei genovesi, imponendo anche ai granata un punto di penalizzazione in classifica e una multa di 300 euro. Il Ventimiglia era arrivato in ritardo al campo e aveva addotto motivi di forza maggiore, causati dai lavori autostradali e dal maltempo, motivi rigettati in primo grado.

Ed ecco la motivazione: «La Corte Sportiva d’Appello Territoriale presso il Comitato Regionale Liguria, in riforma del provvedimento emesso dal Giudice Sportivo Regionale pubblicato con C.U. n. 22 del 5 ottobre 2021, ordina la ripetizione della gara secondo le indicazioni che verranno fornite dal Comitato Regionale. Ordina la restituzione della tassa di reclamo non versata ed addebitata in acconto».